Legal & Digital Rights

Pinterest: si prepara alla battaglia legale sul copyright

Pinterest

ha ottenuto risultati straordinari in termini di crescita degli utenti e sembra possa generare facilmente profitti, grazie alla forte propensione degli utenti ad acquistare ciò che trovano sul sito. Questo ha attirato molta attenzione da parte degli investitori spingendoli a finanziare ulteriormente la compagnia, la cui valutazione complessiva ad oggi è di 1,5 miliardi di dollari.

Sul social network pesa però una forte minaccia legale: molti dei contenuti presenti sulla piattaforma sono infatti ritenuti illegali (o quanto meno dubbi), poiché protetti da ma pubblicati senza le necessarie autorizzazioni.

Al fine di ridurre i rischi di un’azione legale, Pinterest ha recentemente introdotto nuove misure di certificazione del copyright: ad esempio siglando una partnership  con Flickr, aggiungendo nuove procedure di controllo, ed impegnandosi a rimuovere i contenuti ritenuti in violazione del copyright.

Ma la società teme comunque le ripercussioni di un’azione legale, e si prepara quindi alla prevedibile battaglia giudiziaria. Lo fa assumendo nel suo staff un avvocato di peso come , ex vicedirettore del reparto legale di ; che sarà ora il nuovo responsabile legale di Pinterest.

Yang in passato ha già gestito controversie importanti per Google, e non gli manca l’esperienza di lobbying, tanto che quest’anno ha partecipato alla delegazione inviata a Washington dal colosso di Mountain View. L’obiettivo era quello di trattare le nuove e controverse regole introdotte da Google in materia di privacy.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This