ICT & Telco

Google è il portale più utilizzato in 9 su 10 dei paesi più industrializzati del mondo

google-facebook

Il successo globale di non smette di stupire. Il del motore di ricerca risulta il web di maggior successo nei 10 paesi più industrializzati del mondo[1], stando ai dati rilasciati da Nielsen nell’ultimo U.S. Digital Consumer Report (relativo agli ultimi due trimestri del 2011).

Il portale di Google risulta primo per numero di visitatori unici da computer privati (postazioni casalinghe e lavorative) in 9 su 10 paesi con un vantaggio notevole sui concorrenti.  Yahoo è l’unico sito capace di strappargli il primato almeno in paese, il Giappone.

è, però, il web brand che sembra maggiormente capace di sfidare la leadership di Google nel futuro, anche se al momento non sembra poter impensierire il gigante. Il popolare social network occupa la seconda o la terza posizione in 9 paesi. L’unico paese in cui non è presente in classifica è il Giappone, dove nella Top 10 entrano due popolari social del paese (FC2 e Ameba).

La crescente importanza dei social network è dimostrata, inoltre, dal forte utilizzo di tali servizi durante la visione della TV. Il 44% dei possessori di device mobili negli USA ha, infatti, utilizzato servizi social durante la visione dei programmi e il 57% controllato l’email. Facebook, per quanto riguarda questo tipo di attività in forte crescita, risulta il sito web più visitato, confermando il suo ruolo di sfidante di Google, che in questa speciale classifica risulta solo quarto; dietro e Zynga.

YouTube ottiene ottimi risultati anche per quanto riguarda la classifica generale di utilizzo, risultando presente nella Top 10 di tutti i paesi presi in esame e sempre tra i primi 5 siti per numero di visitatori unici. è una presenza quasi altrettanto frequente, restando fuori solo dalla Top 10 brasiliana, ma posizionandosi nella seconda metà della classifica.

I servizi di e-commerce ed aste sorprendono in negativo, sia eBay che Amazon sono presenti, infatti, solo nella classifica di 3 paesi su 10.

L’indiscusso predominio di Google non ha comunque impedito il diffuso utilizzo di altri motori di ricerca e portali di informazione. Nella classifica spagnola, ad esempio, buoni risultati per Elmundo.es e WordPress.com; in Italia per Libero e Virgilio. Negli 8 casi in cui nella top 10 sono presenti portali di notizie con un finder integrato, si nota inoltre come quelli che utilizzano un motore di ricerca alimentato da Google (Germania e Spagna) chiudono le classifiche (t-online 9° e web.de 10° in Germania; ed elmundo.es 9° in Spagna). Le pagine che hanno sviluppato un motore di ricerca ad hoc (Aol 7° in America, Virgilio 5° in Italia, Goo 8° in Giappone, Bluewin 7° in Svizzera, Bbc 4° nel Regno Unito, Uol 4° in Brasile) hanno, al contrario, guadagnato generalmente posizioni di mezza classifica.



[1] USA, Germania, Giappone, Italia, UK, Francia, Spagna, Australia, Brasile e Svizzera.

2 commenti

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

2 Comments

  1. Pingback: Auto presentazione auto referenziale - azienda leader: pubblicità senza interazione | Hadaf TeamHadaf Team

  2. Pingback: AZIENDA LEADER PUBBLICITÀ E INTERAZIONE di Gianleandro CataniaHadaf Team

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This