Legal & Digital Rights

ETSI approva lo standard Apple per le Nano SIM

nano sim

ha vinto la battaglia per stabilire il nuovo standard delle Nano SIM, superando le criticità sottolineate dagli altri contendenti in lizza, Nokia, Motorola e RIM, offrendo così, con il suo nuovo design, maggiore spazio per le altre componenti  interne ospitati dai device.

Il comitato dell’European Telecommunication Standards Institute (ETSI) predisposto a scegliere tra le proposte presentate, ha oggi raggiunto il suo verdetto, facendo così della soluzione di Apple lo standard ufficiale.

Non sono state rilasciate al momento informazioni più dettagliate sullo svolgimento della votazione, ma è stato annunciato solamente il verdetto per mezzo di un portavoce dell’ETSI, in seguito alla riunione di Osaka in Giappone.

Le nuove Nano SIM che arriveranno sul mercato saranno del 40% più piccole  rispetto alle attuali versioni ridotte delle schede per telefoni cellulari, con una dimensione in millimetri di 12.3 x 8,8 x 0,67.

Apple, per orientare la scelta in suo favore, ha dichiarato da mesi l’intenzione di non porre brevetti sullo standard proposto, lasciando libera da diritti di proprietà intellettuale la sua soluzione di design, che potrà quindi essere utilizzata da tutti i produttori sul mercato.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This