Market & Business

Mobile payment: crescita del 61.9% nel 2012, secondo Gartner

nfc-mobile-payments

Nell’anno in corso i pagamenti da dispositivi mobili dovrebbero crescere del 61.9%. La società di ricerca Gartner stima, infatti, transazioni da complessive a livello mondiale per 171.5 miliardi di dollari nel 2012, contro i $105.9 miliardi dell’anno scorso. Forte incremento, inoltre, per gli utenti di sistemi di , quasi 52 milioni di persone in più dovrebbero quest’anno sfruttare la possibilità di pagare tramite device mobile (complessivamente 212.2 milioni nel 2012 vs 160.5 nel 2011).

si aspetta che la diffusione del mobile payment continui nei prossimi anni. “Ci aspettiamo che il volume e il valore delle transizioni mobili globali crescano in media del 42% l’anno tra il 2011 e il 2016, e prevediamo un valore di mercato di 617 miliardi di dollari con 448 milioni di utenti nel 2016.” ha dichiarato Sandy Shen, direttore della ricerca della società, sottolineando la necessità di adeguare i servizi alle peculiarità della domanda locale. Fornitori di servizi e soluzioni dovranno, per il ricercatore, “andare incontro ai modelli della domanda locale per personalizzare la propria offerta.”

Il mercato dei servizi di mobile payment rimarrà, infatti, segmentato nei prossimi anni e dovrà adeguarsi alle differenti tecnologie di accesso, modelli di business e partner locali, e alle differenti legislazioni in vigore.Ci saranno pochi player globali che hanno le risorse per servire un gran numero di clienti e il mercato di massa i cui requisiti possono essere prontamente soddisfatti da soluzioni standard – ha spiegato Shen – Tuttavia, ci saranno sempre segmenti che non possono essere sufficientemente serviti dai player globali. La domanda di questi segmenti può essere soddisfatta solo da operatori specializzati o locali che possono comprendere meglio il segmento e sono in possesso di soluzioni specifiche per rispondere alle sfide uniche del segmento.”

Gartner riscontra, ad esempio, profonde differenze nelle tecnologie di accesso ai sistemi di mobile payment a secondo dei mercati considerati. Gli SMS continueranno a farla da padrone nei mercati emergenti, grazie all’economicità e all’ubiquità di questa tecnologia, e a causa di device mobili meno dotati tecnologicamente. Web e WAP sono e saranno, al contrario, i sistemi più utilizzati per le transazioni mobili nel Nord America e nell’Europa Occidentale. Gartner prevede, infatti, che questi due sistemi rappresenteranno, nel 2016, l’88% delle transazioni effettuate nel Nord America e l’80% nell’Euorpa Occidentale.

L’utilizzo di tecnologie Near Field Communication (NFC) per le transazioni rimarrà basso fino al 2015 ed inizierà a crescere significativamente nel 2016, secondo la società di ricerca. Questo soprattutto a causa dei necessari cambiamenti nelle abitudini dei consumatori e delle complesse collaborazioni e sinergie industriali coinvolte, che dovrebbero richiedere tempi medio-lunghi.

1 Commento

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

1 Commento

  1. Pingback: 2017: 1 consumatore su 4 pagherà nei negozi tramite NFC mobile | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This