Device

Microsoft Bizspark: Paperlit, il software che fa sfogliare i giornali, e navigarci dentro

paperlit

Quando in un contest internazionale promosso da per sostenere le migliori statup, rientra anche un’azienda italiana, è un motivo d’orgoglio per tutti noi. Quest’anno, infatti, a concorrere tra le altre idee d’impresa mondiali al , spicca l’italiana “” di Gionata Mettifogo. Un innovatore esperto in Tv digitale che ha alle spalle anni di lavoro in Microsoft e Apple.

Il Microsoft BizSpark è un programma mondiale che sostiene le startup con le migliori risorse ed i migliori “tools” per lo sviluppo di software. Inoltre BizSpark mette in relazione le startup vincitrici con i grandi player dell’industria e ne sostiene la promozione. Il network di Microsoft BizSpark comprende più di duemila partner tra investitori, incubatori d’impresa, istituzioni governative e consulenti. Per un’impresa come Paperlit, che vuole affermarsi sempre più su scala mondiale, usufruire delle tecnologie Microsoft offerte dal premio BizSpark e poter contare sulla sua rete di investitori, significa entrare di peso nel mercato globale. A premiare l’idea nel contest BizSpark non sarà però una giuria tecnica, ma noi utenti attraverso i “like” di Facebook, sostenendo così il progetto più bello e più utile.

L’italiana Paperlit spicca poiché si tratta di un’idea semplice ma che arricchisce e migliora l’esperienza della lettura dei giornali e delle riviste cartacee. Paperlit, infatti, è una soluzione multipiattaforma di editoria digitale, che consente di fruire al meglio dell’editoria tradizionale su device mobili. Funziona con Apple e Android può essere integrato con la piattaforma Facebook e tutti i contenuti multimediali (come i feed rss o i contenuti in html5).

Come funziona in sostanza Paperlit? È semplice: chiunque voglia distribuire on-line il proprio prodotto editoriale, con un semplice upload del pdf e indicando i contenuti multimediali ai quali connetterlo, si ritroverà sfornato da Paperlit, un file interattivo e disponibile al download direttamente dall’Apple store sottoforma di .

Paperlit genera un file che fonde la comodità dello “sfogliare”, senza alterare quindi l’esperienza della lettura tradizionale cartacea, con la possibilità di interagire con i contenuti di ogni pagina. A questo l’azienda vuole affiancare una serie di contenuti “smart”, come le pubblicità calibrate sugli interessi di lettura dell’utente. È un’idea così buona che ha già conquistato grandi marchi editoriali come L’Espresso – Repubblica, Rcs, Il Sole24ore, Edizioni San Paolo e Condè Nast.

È un’idea smart e totalmente made in Italy, perché allora non farla vincere votandola?

1 Commento

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

1 Commento

  1. carlo

    29/05/2012 alle 14:27

    Un bel progetto, ma con poca sicurezza alle spalle! Un anno fa un team Italiano scropri una vulnerabilità che ancora ad oggi è sfruttabile per leggere gratuitamente riviste o quotidiani. Basta cercare su google iPad Newspapers exploit per trovare i dettagli!

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This