Market

Dell: i profitti crollano del 33%

I risultati economici di ad inizio anno non sono positivi. I profitti sono crollati del 33% nei primi tre mesi ’anno rispetto allo stesso periodo ’anno precedente e il fatturato è ugualmente in diminuzione (-4%), fermandosi a 14.4 miliardi di dollari.

Brian Gladden, direttore finanziario della società, attribuisce i cattivi risultati al difficile ambiente economico e conferma la volontà di Dell di focalizzarsi maggiormente nel segmento business e meno in quello consumer. “Abbiamo continuato a cambiare il mix dei nostri affari in un ambiente difficile. Le nostre soluzioni enterprise e servizi business rappresentano ora il 50% del nostro margine lordo, e continueremo ad effettuare i necessari investimenti per mantenere i nostri progressi”.

La situazione della compagnia non sembra molto rosea. Le entrate provenienti dalle vendite di PC sono calate del 6% rispetto al trimestre precedente. Il segmento consumer registra un declino maggiore (-12%), ma è negativo anche l’andamento  delle vendite a grandi multinazionali (-3%) e al settore pubblico (-4%). Dell giustifica il trend negativo chiamando in causa l’inondazione in Tailandia e la trasformazione del mercato e della domanda dei consumatori, che sempre più spesso preferiscono i tablet ai PC.

Secondo la compagnia, le previsioni per il prossimo trimestre sono migliori con fatturato in crescita del 2-4%.

Michael Dell, CEO della società, ha aggiunto che la compagnia non prevede di adottare subito il nuovo sistema operativo , perché molte aziende stanno ancora passando alla precedente eversione, Windows 7; ma quando lo farà avrà una linea completa di prodotti compresi nuovi tablet. Il manager ha mostrato, però, qualche indecisione riguardo alla tipologia di device e tecnologie su cui Dell punterà nel futuro.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

Inizio
Share This