ICT & Telco

Windows 7 riserverà ancora sorprese, parola di Ballmer

Windows

Anche se le attenzioni del grande pubblico sono puntate sulla prossima uscita del nuovo sistema operativo, che seppur prevista per la fine dell’anno non è stata ancora ufficialmente annunciata, si aspetta ancora ottime performance economiche da 7.

La compagnia di Redmond stima che 350 milioni di nuovi dispositivi ospiteranno il suo settimo sistema operativo entro la fine dell’anno, un numero che, oltre ad offrire elevati flussi di cassa alla società, manifesta la fiducia che gli utenti ripongono in questo prodotto.

Ad annunciare questi dati è stato il CEO di Microsoft Steve Ballmer, durante il suo intervento presso una manifestazione tenutasi questa settimana a Seoul, in Corea.

Ballmer ha dichiarato che le ottime performance di 7 contribuiscono a rendere “Windows il sistema operativo più popolare al mondo”, con 7. 350 milioni di licenze vendute in soli 18 mesi circa dalla data del suo lancio.

 Microsoft ritiene che per il futuro la scelta di Windows 7 da parte degli utenti continuerà a crescere, con un tasso di adozione del sistema operativo in aumento del 40% a livello globale, mentre la compagnia intende posizionare con forza Windows 8 soprattutto nel mercato dei tablet.

Un’impresa non da poco, considerando che Apple detiene la leadership indiscussa in questo settore, e non sembra intenzionata a cedere il passo alla principale piattaforma rivale: Android. Non sarà facile guadagnare quote di mercato per Microsoft.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This