Market & Business

Apple è il brand di maggior valore ($182.9 miliardi)

apple-think-different

è il con il valore maggiore, secondo la classifica annuale BrandZ compilata dalla società di ricerche di marketing Millward Brown. Il brand della società di Cupertino si classifica primo per il secondo anno di seguito e guadagna un’ulteriore 19%. La mela varrebbe, infatti, 182.9 miliardi di dollari, pari al 37% della capitalizzazione di mercato della società.

Apple continua ad innovare e a mantenere il proprio status di ‘luxury’ brand, ma dovrà affrontare una competizione sempre più accesa da parte di nel futuro. Il brand della compagnia coreana vale ormai più di 14.1 miliardi di dollari; ancora molto meno del concorrente, ma attraversa una fase di forte crescita, grazie soprattutto al successo dei device Galaxy tantio che in un numero significativo di mercati, ha sconfitto Apple venendo percepito come cool e rappresentando un’alternativa ad un giusto prezzo per l’onnipresente iPhone.

I maggiori brand mondiali complessivamente continuano ad accrescere il proprio valore nonostante la crisi economica. Il valore totale dei 100 magggiori brand mondiali è cresciuto del 66% tra il 2006 e il 2012, toccando i 2.4 trilioni di dollari. “I brand sono polizze di assicurazioni per il businesses” ha spiegato Eileen Campbell, CEO della società di ricerca.

La classifica registra qualche cambiamento, però, rispetto all’anno precedente. Il più importante riguarda la seconda posizione, persa da ($107.8 miliardi) a favore di , che vede crescere il valore del proprio brand del 15% ($115.9 miliardi).

non entra nella Top Ten, ma è il brand in più rapida crescita (74%) e sale al 19° posto, toccando i $33.2 miliardi di valore.

Forte la presenza delle compagnie tecnologiche, in ogni caso, tra i brand di maggior valore; occupano 7 su 10 delle prime posizioni. McDonald’s, Coca-Cola e Marlboro sono le uniche compagnie non del comparto tecnologico presenti nella Top 10. Nick Cooper, managing director di Millward Brown, ritiene che la forte presenza dei brand tecnologici sia dovuta al ruolo centrale e trasformativo che giocano nella società attuale.

Il ruolo centrale della tecnologia è indirettamente dimostrato anche dalla crescita dei brand di altri settori che stanno utilizzando tecnologie smart per potenziare l’esperienza dei propri consumatori. Ruolo importante, inoltre per il mobile, con tre compagnie del settore che entrano nella Top Ten alle ultime tre posizioni (AT&T, $68.8 miliardi; Verizon, $49.1 miliardi +15%; e China Mobile $47 miliardi).

Millward Brown sottolinea, inoltre, l’importanza del brand anche in senso strettamente economico e finanziario. Le compagnie presenti nella Top 100 hanno ottenuto risultati molto superiori alla media sui mercati finanziari negli ultimi 7 anni. Il ritorno degli investimenti (ROI) medio delle società presenti nello S&P500 è pari, infatti, al 2.3%; mentre quello delle società presenti nella classifica BrandZ è del 36.3%.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This