Media

Yahoo!: il lento declino di un gigante del web

yahoo_cover2

yahoo portaleUn gigante ferito, un declino che si protrae da anni e al quale sembra non si riesca a mettere fine. Ce la fara Yahoo! l’ormai ex stella del web a sopravvivere? Yahoo! sconta da anni difficoltà e problemi che i vari amministratori delegati che si sono succeduti non sono riusciti a risolvere. Ma quello che più ha pesato nell’attuale situazione di incertezza che circonda il futuro della società è la mancanza di un indirizzo che riuscisse a dare una strategia all’azienda che ha prima perso il dominio della ricerca, poi ha completamente mancato il fenomeno dei social network e infine completamente assente dal mobile.

L’uscita del suo ultimo Ceo Scott Thompson, dimessosi per aver mentito sul cv, è solo uno degli ultimi cambi al vertice della società, che ha già perso anche il co-fondatore, Jerry Yang, che è stato membro del consiglio di amministrazione dal marzo 1995 e poi è stato amministratore delegato della società dal giugno 2007 al gennaio 2009.

Solo nel 2008 Microsoft aveva messo sul piatto oltre 40 miliardi di dollari per acquistare il motore di ricerca, un’offerta ripetutamente respinta e che è costata molte critiche ai vertici di Yahoo!, soprattutto a Yang, che ha gettato la spugna nel gennaio scorso, tagliando i legami con la società che ha fondato insieme a David Filo nel 1995.

Alla fine del 2011 è stata allontanata anche l’allora amministratore delegato, Carol Bartz, cacciata dalla guida della società per non essere riuscita a rilanciare i ricavi nel corso dei suoi due anni e mezzo alla guida e accusata, forse non a torto, di essersi concentrata più sul contenimento delle spese che sull’esplorazione di nuove opportunità di business.

E mentre Yahoo! era alla disperata ricerca di una strategia, Google e Facebook proseguivano la loro cavalcata nella vendita di pubblicità, nell’acquisizione di nuovi utenti e, nel caso di Mountain View, nella conquista del mercato di telefonia mobile con Android.

Quale sarà ora il futuro del gigante ferito del web?

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This