Market & Business

Deutsche Telekom: utile netto trimestrale in calo del 50,4%.

Deutsche Telekom

ha registrato nel primo trimestre del 2012 un utile netto di 238 milioni, in calo del 50,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. A pesare sui conti sono soprattutto i prepensionamenti e la svalutazione della controllata T-Mobile negli Stati Uniti, di nuovo consolidata nei contri del gruppo dopo il fallimento delle trattative con AT&T.

I ricavi si sono attestati a 14,4 miliardi di euro, in calo dell’1,1%, mentre l’Ebitda a 4,5 miliardi è pari a quello dello stesso periodo dell’anno precedente, con un debito complessivo al 31 marzo 2012 pari a 38,6 miliardi di euro, in calo di 3,2 miliardi rispetto a un anno fa.

Il mercato domestico ha registrato una contrazione dei ricavi del 2,3% a 5,7 miliardi soprattutto a causa delle scarse performance del business sulla rete fissa, che ha registrato una contrazione del 3,9%, mentre i ricavi da servizi mobili non hanno raggiunto i livelli previsti, con una contrazione dell’1,8% e una perdita di 107 mila clienti. In crescita solo il fatturato derivante dalla trasmissione dati, passato a 462 milioni con un incremento del 20%

Per quanto riguarda il mercato internazionale, i ricavi in Europa sono risultati in contrazione del 2,6% a 3,6 miliardi di euro nel primo trimestre dell’anno sia pure con una crescita del 3% dei contratti mobili e broadband e dell’incremento del traffico dati pari all’11% legato all’aumento delle vendite degli smartphone. Sempre a livello internazionale, le attività negli Stati Uniti hanno invece generato utili, con ricavi in crescita del 2% a 3,8 miliardi di euro.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This