Market & Business

Bing: per Microsoft è ancora un asset strategico?

bing

Inizia a circolare una voce, che per ora è solo un rumor, tra i dirigenti di Redmond: a breve , il motore di ricerca di , potrebbe non essere più un intoccabile “asset strategico per la compagnia”, come da tempo viene definito dal CEO della società, Steve Ballmer.

Si sta diffondendo sempre di più, arrivando fino a Wall Street e alle orecchie dei suoi azionisti, la notizia di possibili trattative intraprese dal colosso informatico per liberarsi di Bing, da sempre un buco nero per le finanze della società, che non riesce  far rendere come dovrebbe tale piattaforma.

Secondo quanto riportato sul New York Times, già da tempo “alcuni dirigenti di Microsoft avrebbero suggerito la vendita di Bing ad un’altra società, maggiormente focalizzata sul mercato Internet, rendendo così il motore di ricerca uno sfidante più credibile per Google”.

E una di queste società sembrerebbe essere Facebook, che tempo fa ha preso possesso di un pacchetto di brevetti Microsoft, e nell’occasione era stato proposto, in aggiunta a questi, l’acquisto di Bing. Proposta che, a quanto pare, Mr. Zuckerberg avrebbe rifiutato.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This