Market & Business

Amazon: le azioni decollano grazie alla crescita del fatturato

Kindle-Fire

supera le aspettative degli analisti e riporta brillanti risultati economici di inizio anno, grazie soprattutto alla crescita del fatturato derivante da contenuti digitali.

I forti investimenti della compagnia per innovare la propria offerta stanno iniziando a generare profitti. Amazon ha investito molto in infrastruttura per supportare la propria offerta di e cloud e in contenuti video e digitali.

L’investimento in contenuti per i propri device mobili e nello sviluppo di questi è stato particolarmente forte tale che ora starebbe iniziando a ripagare la compagnia. Secondo gli analisti, il avrebbe ormai raggiunto il pareggio di bilancio o sarebbe sul punto di raggiungerlo. Allo stesso tempo, durante il primo trimestre dell’anno, 9 su 10 dei prodotti più venduti da Amazon sono contenuti digitali (e-books, movie, musica e app).

La strategia di Amazon di scommettere sul digitale e trasformare la propria offerta sembra, quindi, riscontrare il favore dei consumatori e garantire il futuro della società. Stando, infatti, alle dichiarazioni di Tom Szkutak, responsabile finanziario della multinazionale, la vendita di contenuti digitali avrebbe avuto un ruolo centrale nell’incremento del tasso di crescita del fatturato.

Le vendite complessive hanno toccato i 13.18 miliardi di dollari nel primo trimestre dell’anno, nel 2011 nello stesso periodo erano pari a 9.86 miliardi di dollari. Escludendo le variazioni nei tassi di cambio la crescita del fatturato è pari al 34%. Le entrate superano, così, le previsioni degli analisti che stimavano per il trimestre 12.9 miliardi di dollari. Il solo fatturato nel Nord America è cresciuto del 17% rispetto all’anno precedente, toccando i 2.2 miliardi di dollari (nel precedente trimestre era cresciuto dell’8%). Il fatturato proveniente dalle operazioni internazionali (i siti della compagnia in UK, Germania, Giappone, Frencia, Cina, Italia e Spagna) è pari a 5.76 miliardi di dollari; con una crescita al netto delle variazioni nel tasso di cambio del 32% rispetto all’anno precedente.

Per quanto riguarda le categorie merceologiche, crescono maggiormente le vendite di Elettronica e “Other General Merchandise”, complessivamente 7.97 miliardi di dollari con un incremento al netto delle variazioni nei tassi di cambio del 43%. Buono, in ogni caso, anche l’andamento del fatturato da Media che cresce del 19%, escludendo l’impatto negativo dei tassi di cambio, toccando i 4.71 miliardi.

Le entrate nette subiscono, però, un calo e sono pari a 130 milioni di dollari (28 centesimi per azione) contro i 201 milioni (44 centesimi per azione) dell’anno precedente. In ogni caso sono molto superiori alle attese (7 centesimi per azione).

Il margine di profitto della compagnia aveva risentito nei precedenti trimestri dei forti investimenti, ma nel primo trimestre dell’anno il margine lordo è incrementato di circa 120 punti base a circa il 24%, secondo stime di Macquarie’s Schachter.

Sembra un trimestre che ha qualcosa per tutti, crescita e margini per soddisfare gli investitori. Questo è un perfetto bilanciamento.” ha commentato Jordan Rohan analista di Stifel Nicolaus.

I mercati finanziari hanno reagito entusiasticamente ai risultati economici annunciati da Amazon. Le azioni della compagnia hanno guadagnato circa il 15%, incrmentando il valore della società di circa 10 miliardi.

Colin Sebastian, analista presso Robert W. Baird & Co, spiega I buoni risultati sui mercati finanziari commentando: “Sono passati un paio di anni da quando Amazon aveva battuto le aspettative”. E aggiunge che gli sembra di rivedere la società che macinava successi economici tre o quattro anni fa.

2 commenti

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

2 Comments

  1. Pingback: Kindle Fire: crollo delle vendite e cannibalizzazione degli e-reader | Tech Economy

  2. Pingback: Amazon: in UK le vendite di e-book battono i libri cartacei | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This