Market & Business

Acer riduce le aspettative di vendita sugli Ultrabook Intel

ultrabook

ha annunciato un cambiamento nelle sue strategie per il 2012, in seguito ad una riduzione nelle aspettative di vendita dei suoi ultrabooks dal 25-30% precedentemente stimato ad un 12-20% del totale nel comparto notebook .

La motivazione deriverebbe dal prezzo ancora troppo elevato per gli ultrabook, e da una prospettiva di scarsa domanda da parte del pubblico, che potrebbe raggiungere i livelli attesi con qualche trimestre di ritardo rispetto ai piani della società.

Sono pochi i fornitori globali di notebook che stanno puntano fortemente sugli ultrabook, tra questi insieme ad Acer ci sono Asustek, Toshiba e Samsung, mentre la maggior parte dei produttori stanno investendo risorse limitate per promuovere i laptop superleggeri di .

Ma queste compagnie stanno rivalutando la portata delle loro strategie: Asustek stima che i suoi ultrabook rappresenteranno il 15-20% delle vendite totali nel 2012, mentre alcuni analisti stimano che per Hewlett-Packard e Toshiba ne garantiranno solo il 10%.

Dovendo affrontare la riduzione nelle spedizioni di ultrabook previste da Acer, Intel ha reagito chiedendo ai responsabili a monte della supply chain di trovare una soluzione, che al contempo stanno affrontando forti pressioni per una crescita imprevista dei costi del lavoro in Cina, nonché maggiori spese per la produzione di molte componenti fondamentali e su misura, necessarie per questi device.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This