Market

Google investe su esplorazione spaziale e asteroid mining?

starebbe per entrare nel settore dell’esplorazione spaziale. La rivista del MIT Technology Review avrebbe scovato una misteriosa press release che annuncia il lancio di una startup, Planetary Resources, che dovrebbe focalizzarsi su esplorazione dello spazio e sfruttamento delle sue risorse naturali.

La nuova compagnia dovrebbe essere presentata  a breve e si focalizzerà, stando alla press release, su “due settori critici – esplorazione spaziale e risorse naturali – per aggiungere trilioni di dollari al  prodotto interno lordo mondiale.” L’innovativa startup pretenderebbe di creare “una nuova industria e una nuova definizione di ‘risorse naturali’”.

L’azienda probabilmente si concentrerà su progetti minerari di estrazione di metalli dagli asteroidi. Ipotesi rafforzata dal ruolo di Co-Chairman  assegnato a Peter Diamandis, il fondatore di  X Prize, che in passato ha rilasciato dichiarazioni entusiastiche sull’asteroid mining.

Il secondo Co-Chairman  sarà Eric Anderson, ingegnere fondatore Space Adventures, un azienda attiva nel campo dei viaggi spaziali commerciali e turistici.

La start up ha ricevuto finanziamenti da diverse persone legate a Google, tra cui il co-fondatore e il presidente del consiglio di amministrazione, . Nel board direttivo della nuova società siederà, inoltre,  K. Ram Shrira, membro anche del bord di Google e tra i suoi primi investitori. Tra gli altri investitori figurano il regista James Cameron e il figlio di Ross Perot, uomo d’affari candidatosi in passato come indipendente alla presidenza USA.

Le personalità coinvolte nel progetto fanno pensare che si tratti di un’iniziativa dalle solide fondamenta, ma al momento non sono disponibili ulteriori informazioni. In ogni caso, se il rumor fosse confermato, saremmo di fronte a un’ulteriore passo verso la commercializzazione dello spazio e della sua esplorazione.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

Inizio
Shares
Share This