Device

Intel annuncia il suo primo smartphone: XOLO X900

intel

Come promesso e anticipato in dichiarazione precedenti, ha fatto il grande passo nel mobile: con il nuovo , in collaborazione con l’indiana Lava, il colosso informatico debutta ufficialmente nel mercato degli con una nuova architettura e un microprocessore multitasking, che promettono di avvicinare sempre più l’uso dei dispositivi mobili a quello dei pc da scrivania e portatili.

“Il telefonino realizzato con Lava è un debutto importante, è il primo passo di una strategia a lungo termine – ha dichiarato all’ANSA Herbert Weber, direttore del comparto Phone and Tablet Marketing dell’Intel Emea – ed entro due anni contiamo di avere una linea completa di prodotti per tutte le esigenze dell’utenza mobile”.

Il primo di una serie di smartphone a marchio Intel che arriveranno quest’anno sui mercati mondiali è infatti destinato ad una fascia di utenza media, con un prezzo di circa 440 dollari (335 euro), “ma già entro il 2013 arriveranno i primi cellulari di fascia bassa e quelli più costosi di fascia alta”.

L’arrivo del colosso dei semiconduttori nel segmento smartphone era stato già annunciato nei mesi scorsi al CES di Las Vegas, al CEBIT di Hannover e al Mobile Congress di Barcellona, dove erano state presentate tutta una serie di partnership e accordi commerciali, con le cinesi Lenovo e Zte, Motorola e gli l’operatori Orange e Lava.

I telefonini Lava verranno messi in commercio lunedì prossimo in India: l’operatore che prende parte al progetto con Intel può contare su circa 1.000 distributori e 50 mila negozi, ed ha circa 10 milioni di utenti, numero che ha raggiunto in appena tre anni di attività.

Xolo X900 è stato realizzato attorno al processore Atom da 1,6Ghz, con tecnologia a 32 nanometri (none in codice Medfield) ad elevate prestazioni. Il cellulare ha uno schermo tattile HD da 4,03 pollici, una videocamera da 8 megapixel ad alta velocità e connettività HSPA+ e 3G.

Al momento del lancio sarà dotato del sistema operativo Android Gingerbread, ma è previsto un successivo aggiornamento ad Ice Cream Sandwich. La durata della batteria , come assicura Intel, sarà di circa 5 ore in navigazione ed 8 ore in conversazione telefonica.

“Gli investimenti che abbiamo cominciato a fare negli anni scorsi, nonostante la crisi mondiale, stanno dando i primi frutti – afferma il direttore del comparto Mobile di Intel Emea – e siamo oggi in grado di offrire architetture ad alta scalabilità ed affidabilità. Gli utenti chiedono sempre di più agli smartphone, con cui navigano, giocano, ascoltano musica e fanno anche telefonate. Servono quindi apparecchi multifunzione che, per esempio, non vadano in ‘crash’ quando uno sta giocando e riceve una telefonata. In questo senso, gli smartphone stanno diventando sempre più simili ai pc”.

I prossimi telefonini con architettura Intel che arriveranno sul mercato saranno quelli di Orange in Francia e Gran Bretagna, prima dell’estate.
Per quelli di Motorola, Zte e Lenovo non c’è ancora una data precisa ma arriveranno sicuramente entro la fine dell’anno.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This