Market & Business

Il mercato asiatico di PC in lenta ma costante crescita

PC

Dai risultati preliminari di una ricerca IDC sulle compagnie presenti nei Paesi asiatici (Giappone escluso) che operano nel mercato dei PC, risulta che la crescita complessiva di tale settore nell’area Pacifica nel 2011 è stata del 3%  rispetto allo stesso periodo nell’anno precedente, sebbene il primo trimestre del 2012 non abbia registrato grandi numeri.

Sono state prodotte 29,4 milioni di unità, in linea con il tasso di crescita previsto da IDC. Lenovo è la compagnia che detiene la più larga fetta di mercato, e cresce del 24% rispetto all’anno precedente, insieme con Acer che ha segnato ottimi risultati di crescita, e si posiziona al secondo posto davanti ad HP, che anche in subisce gli effetti della sua crisi interna, Dell ed Asus.

“Mentre la crescita di questo trimestre era anormalmente bassa, è interessante notare come l’industria è generalmente in grado di aggirare i vincoli di approvvigionamento per mantenere il mercato in movimento”, ha dichiarato Bryan Ma di IDC Research. “Guardando al futuro, sono ancora presenti rischi economici e per le forniture di componenti, ma ci sono anche una serie di progetti del settore pubblico e novità che verranno lanciare, come la nuova piattaforma Windows 8 e i notebook ultrasottili, che possono spingere il mercato nella fine del 2012”.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This