Media

TV satellitare: 400.000 nuove abitazioni nel 2011

tivu-sat

La satellitare si diffonde in Italia: nel 2011 conquista circa 400.000 nuove abitazioni, arrivando ad un totale di 8.8 milioni e a una quota di mercato pari al 36%.

I dati sulla penetrazione dell’offerta satellitare nel paese sono stati resi noti da SES, società proprietaria del sistema satellitare ,  all’interno del rapporto Satellite Monitor 2011.

Il 61% (15.1 milioni) delle abitazioni in cui è presente almeno un televisore utilizza la rete terrestre per ricevere il segnale. Tra queste 1.1 milioni sono passate al digitale l’anno scorso, portando il totale delle case fornite di digitale terrestre a 13.4 milioni; mentre le abitazioni ancora analogiche calano ad 1.6 milioni. Stabile l’IpTv, con 800000 mila abbonanti.

La crescente diffusione del satellite è da attribuirsi, per Pietro Guerrieri, general manager di Ses Italia, ai “vantaggi che tale infrastruttura è in grado di offrire quando si parla di qualità, possibilità di scelta e sviluppo e fruizione dell’alta definizione”.

La Tv satellitare è in ogni caso meno diffusa in Italia rispetto alla media Europea, dove è utilizzata dal 44% delle abitazioni e risulta l’infrastruttura più diffusa, con tassi di crescita costanti negli ultimi 4 anni del 22%.

La TV via rete terrestre nello stesso periodo ha perso in Europa quasi 16 milioni di abitazioni e quella via cavo più di 2 milioni. L’IPTV, lentamente, sta conquistando gli europei ed è ad oggi in  circa 16 milioni di case (su un totale di 186).

La penetrazione della TV satellitare in Italia è minore, quindi, ma nel paese si riscontrano tassi di crescita tra i maggiori del vecchio continente.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This