eBusiness

In Russia l’e-commerce trasforma il modo di fare shopping

Russia

In un Paese come la Russia, con una vasta popolazione (oltre 100 milioni  nelle sole aree urbane) per lo più composta da giovani, e il numero di utenti online più vasto d’Europa, l’ ha trovato terreno fertile in cui crescere e svilupparsi, modificando le tradizionali modalità d’acquisto di una quota sempre maggiore di consumatori.

Nella nazione europea che si affaccia verso l’Oriente, l’abitudine dello shopping online sta aumentando significativamente negli ultimi anni, e se consideriamo che la penetrazione delle reti Internet nelle vaste aree di tutto il suo territorio ha ancora enormi margini di crescita (per ora solo 51 milioni di utenti in linea), ci sono ottime prospettive per il fenomeno dell’e-commerce nel Paese, che potrebbe determinare un serio problema per le strategie dei retail classici, donando al contempo enormi opportunità ai venditori online ed ai consumatori stessi.

Un recente studio di Nielsen ha rilevato che il 22% dei consumatori russi utilizzano Internet per scegliere i beni di consumo che intendono acquistare, confrontando i prezzi sul web, consultando il sito del produttore e leggendo i pareri sul prodotto attraverso social network e forum.

In più, nelle grandi città della Russia, dove i consumatori sono sempre più alla ricerca di comodità, lo shopping online segna numeri considerevoli: Circa il 10% (pari a 3,6 milioni di individui) dei consumatori nelle più grandi metropoli fanno acquisti sul Web.

Si sono venuti così a creare due gruppi di consumatori distinti: gli acquirenti on-line (che utilizzano servizi di e-commerce concludendo le transazioni via web) ed i consumatori che consultano Internet alla ricerca di informazioni ma comprano offline.

I consumatori che rientrano nella prima categoria descritta sono prevalentemente maschile (58%) e giovani (71%, di età compresa tra i 18 ed i 30 anni). Le motivazioni principali che li indirizzano sulla strada dell’e-commerce sono il risparmio di tempo (51%), i costi e metodi di consegna convenienti (48%), e la possibilità di trovare i prezzi più bassi grazie alla rete (47%).

Un aiuto all’e-commerce arriva anche dal miglioramento dei sistemi e servizi, che garantiscono un’esperienza d’uso sempre più aderente alle aspettative dei consumatori: più di nove russi su dieci si dicono sufficientemente soddisfatti del loro primo acquisto online, e prevedono di utilizzare ancora questa modalità in futuro.

1 Commento

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

1 Commento

  1. ivano

    05/04/2012 alle 19:05

    Ad esempio io sto lavorando con il sito sopra e vorrei aprire anche in russia cosa ne pensate ?

    ciao

    aspetto risposte serie

    su che siti bisogna andare ?

    ciaoo

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This