Media

Paramount: 5 major entrano nel catalogo pay-per-view YouTube

YouTube

compie un ulteriore passo verso la trasformazione della propria offerta e si pone sempre di più come hub per i contenuti audiovisivi a pagamento e non in rete, entrando in più diretta concorrenza con i servizi pay, come Netflix, Apple e Amazon.

La società ha raggiunto un accordo con Paramount per la distribuzione digitale, in , dei film della casa di produzione. L’accordo permetterà la visione di più di 500 film tramite YouTube e Google Play. Le pellicole proverranno in parte dagli archivi , in parte dalle nuove produzioni  della società. “Hugo,” “Il Padrino,” e “Le avventure di Tintin” saranno alcuni dei titoli messi a disposizione dall’archivio per 2.99 dollari. I film più recenti saranno disponibili, in compatibilità con i precedenti impegni della (ad esempio non fanno parte dell’accordo “Titanic” e gli ultimi film del franchise Transformers”), per 3.99 dollari.

La distribuzione delle pellicole riguarderà, però, per il momento solo gli utenti residenti negli USA o in Canada.

L’accordo con la Paramount segue una serie di intese analoghe con altre major e studi indipendenti. Google ha, attualmente, raggiunto accordi di distribuzione con 5 su 6 major (Sony Pictures, Universal, The Walt Disney Co., Warner Brothers e ora Paramount) e una decina di indie studios, tra cui Lionsgate; portando il suo catalogo a più di 9000 pellicole.

L’accordo con la Paramount desta curiosità perché la società a cui fa capo la major, Viacom, ha citato in giudizio YouTube, diversi anni fa, per violazione di copyright, chiedendo risarcimenti per 1 miliardo di dollari. La disputa legale non è ancora conclusa, ma i cambiamenti dell’ecosistema digitale e la volontà delle due società di sfruttare tutte le opportunità economiche e non rimanere indietro rispetto alla concorrenza hanno permesso, ciò nonostante, il raggiungimento di un’intesa.

2 commenti

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

2 Comments

  1. Pingback: Viacom - YouTube: partner o nemici? Entrambi | Tech Economy

  2. Pingback: YouTube distribuirà i film della Metro-Goldwyn-Mayer | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This