Senza categoria

Europa e USA indietro nel cloud?

Cloud

In Europa e in USA l”adozione di strumenti di per il business sembra procedere con ritmi meno sostenuti del previsto.

Le aziende europee e statunitenssi sarebbero indietro rispetto al resto del mondo sull’implementazione di logiche cloud stando a quanto emerge da una ricerca di Tata Consultancy Services, effettuata su 600 compagnie. Secondo l’analisi sarebbero le aziende sudamericane a giocare un ruolo da padrone nell’utilizzo di tali tecnologie, con percentuali di applicazioni cloud nei processi aziendali del 39%, seguita dai paesi asiatici al 28%,  mentre gli Stati Uniti si fermano al 19% e l’Europa al 12%.

Un distacco che, nelle prospettive di crescita fino al 2016, aumenterà ancor di più con le due zone in testa che utilizzeranno più della metà delle applicazioni aziendali in modalità cloud, e i due fanalini di coda che si attesteranno a fatica sugli standard attuali di Asia e Sud America.

Il ritardo delle aziende negli Stati Uniti e in Europa sembra derivare delle esitazioni e reticenze nell’affidare alla “nuvola” dati importanti, e a volte strategici o delicati come quelli appartenenti ai propri consumatori,  e alla preferenza di mantenere il loro controllo attraverso di proprietà.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This