News

Automobili a idrogeno: 16.9 miliardi di dollari entro il 2020

Il mercato delle automobili è cambiato radicalmente negli ultimi anni. Due tendenze emergono prepotentemente: l’informatizzazione e la connessione in rete dei veicoli e la ricerca di nuove fonti energetiche per alimentare le automobili.

Le automobili che utilizzano fonti di alimentazione diverse dal petrolio attualmente più diffuse sono senza dubbio le auto ibride o elettriche con batterie ricaricabili (plug-in hybrid electric vehicle, PHEV; electric vehicle, EV). Nel prossimo futuro l’ dovrebbe assumere un ruolo maggiore e le automobili che utilizzano celle di combustione per questo tipo di carburante al fine di alimentare motori elettrici (Fuel Cell Electric Vehicle, FCEV o ) dovrebbero diventare molto più comuni.

Il fatturato totale generato dalla vendita di automobili ad idrogeno dovrebbe, infatti, raggiungere, secondo recenti stime della società di ricerca Pike Research, i 16.9 miliardi di dollari entro il 2020.

Questa tipologia di veicoli si diffonderà particolarmente nel territorio asiatico che si affaccia sull’oceano  Pacifico, dove dovrebbero essere effettuate circa le metà delle vendite. La domanda di automobili a idrogeno crescerà, in ogni caso, fortemente anche in Europa occidentale, con un incremento annuale previsto del 53%.

Pike Research sottolinea, però, l’esistenza di fattori che potrebbero limitare la crescita del mercato, in particolare le strutture necessarie alla distribuzione dell’idrogeno. “Se i piani attuali per la costriuzioen di stazioni fossero rimandati o cancellati, la commercializzazione degli FCV sara in maniera analoga rimandata.”

La commercializzazione dei veicoli a idrogeno è al momento prevista per il 2015 e dovrebbe inizialmente concentrarsi in alcune aree specifiche come California, Germania, Giappone, Corea del Sud e alcune metropoli cinesi. Molte case di produzione automobilistica stanno già sviluppando prototipi basati sulla combustione dell’idrogeno, come la Mercedes F 125, che sembrano sempre più veicoli pronti per l’immissione nel mercato.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

Inizio
Shares
Share This