App

A Cambridge una app gratuita per segnalare problemi di viabilità

Il concetto di smart city spesso evoca complicati sistemi tecnologici e trasformazioni urbane massicce e costose. In realtà lo sviluppo di sistemi anche molto semplici può rendere le città più “smart”, può facilitare il contatto e la collaborazione tra cittadini e amministrazione e quindi migliorare la qualità della vita.

L’amministrazione cittadina di Cambridge, Massachusetts, ha sviluppato una semplice applicazione mobile che potrebbe migliorare i processi di comunicazione tra cittadino e amministrazione in relazione ai problemi legati alla viabilità e dintorni.

I cittadini, infatti, possono scaricare una app gratuita,  Cambridge iReport, sul proprio smartphone e quindi riportare velocemente problemi di deterioramento del manto stradale, atti di vandalismo o altre difficoltà  incontrate durante i loro spostamenti quotidiani. In precedenza, una simile segnalazione richiedeva complicate trafile burocratiche e spesso non otteneva nessun risultato. Il cittadino, non conoscendo sempre il responsabile addetto alla soluzione dello specifico problema, molte volte lo segnalava al dipendente sbagliato e la comunicazione finiva per perdersi nei meandri della burocrazia.

La nuova app, invece, permette di riportare simili problematiche in tempo reale e in pochi semplici passi. Le persone possono includere foto o semplicemente inviare una descrizione testuale, che verrà geolocalizzata tramite Google Maps. L’amministrazione invierà un’email che conferma la ricezione della segnalazione e inserirà la problematica segnalata tra i problemi da risolvere, assegnandola automaticamente al dipendente incaricato. I cittadini potranno, poi, controllare lo stato di avanzamento dei lavori.

L’app è costata al comune circa 45000 dollari ed in pochi mesi (ottobre 2011 – febbraio 2012) è stata scaricata circa 650 volte, ma gli amministratori stanno tentando di incentivare ulteriormente il suo utilizzo.

L’iniziativa con una spesa limitata trasforma i cittadini in tanti sensori e rende più rapida, puntuale e verificabile la risposta dell’amministrazione. Muta, inoltre, radicalmente il rapporto cittadino/autorità, coinvolgendo maggiormente le persone nella gestione dell’ambiente in cui vivono e permettendogli di verificare più puntualmente l’attività dell’amministrazione.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

Inizio
Share This