eBusiness

Mercato nero digitale?

Farmaci-Online-

L’ ha mille aspetti e mille volti, non tutti positivi per i consumatori. I online sono speso vere e proprie truffe, in molti casi, comunque, privi di controlli. Il giro d’affari è maggiore di quello della “droga”. Per ogni euro investito se ne guadagnano in media 2500, contro i 16 ottenuti investendo nel mercato della droga. L’investimento in contraffatti è 150 volte più redditizio, secondo le affermazioni il comandante dei Nas Cosimo Piccinno, intervenendo a Roma a un evento nella sede dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa).

In Italia l’acquisto di medicinali online sta diventando una pratica comune, un italiano su dieci e coinvolto in questo tipo di e-commerce, ma il 50% dei farmaci acquistati sul web è contraffatto. L’illegalità non riguarda solo i prodotti, ma anche le transazioni che spesso avvengono in assenza di ricetta anche quando questa sarebbe necessaria per legge: l’85% dei siti non la richiedono.

La situazione in Italia non dovrebbe comunque destare allarmi, secondo il Censis: i farmaci contraffatti sul mercato sarebbero lo 0,1%, contro l’1% europeo e il 10% a livello mondiale.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This