ICT & Telco

Cloud computing: Italia sesta nel mondo per efficienza delle policy

worldmap_cloud

L’ è sesta nel mondo e terza in Europa, per efficienza delle politiche nazionali che favoriscono lo sviluppo di servizi di . La Global Cloud Computing Scorecard redatta da Business Software Alliance ritiene l’Italia uno dei paesi più preparati alla crescente diffusione di soluzioni di cloud computing.

La classifica viene stilata considerando fattori come efficacia della normativa e qualità dell’infrastruttura. Il report relativo all’Italia sottolinea l’esistenza nel paese di una buona normativa ad hoc per il cloud, ma nota l’esistenza di qualche pratica burocratica in eccesso e le difficolta che potrebbero verificarsi nel far rispettare la legge, soprattutto a causa di tempi giudiziari lunghi.

I ricercatori ritengono, inoltre, “che – nonostante gli aspri dibattiti accesisi sulla presunta “censura di Internet” – sarebbe auspicabile un più elevato filtro dei contenuti web a livello di ISP, per scoraggiare la circolazione di contenuti illegali”. Sarebbe auspicabile, secondo BSA, anche l’unificazione della legislazione a livello europeo per favorire gli operatori di mercato.

Matteo Mille, presidente di BSA Italia, sostiene, in ogni caso, che “negli anni recenti, l’Italia ha fatto passi da gigante nello sviluppo di un ambiente in grado di favorire il cloud”.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This