ICT & Telco

Traffico web prodotto da software automatici?

Web

Il traffico sarebbe per la maggior parte non-umano. La curiosa scoperta è stata effettuata dalla società di sicurezza informatica Incapsula. Il 51% del traffico in entrata sui siti web proverrebbe da programmi automatizzati e una buona parte sarebbe dannoso.

Una fetta consistente di questo traffico non umano proverrebbe da programmi spia a caccia di informazioni industriali. I software spia generano il 19% del traffico totale. I software “maligni”, che cercano vulnerabilità nei siti per poi sfruttarle, rappresentano il 5% del traffico; stessa percentuale degli  scraper, programmi che estraggono informazioni dai siti web. Un altro 2% di traffico viene generato dai programmi che commentano automaticamente a fini promozionali.

Il software automatici dannosi totalizzano così in totale il 31% del traffico di rete, a cui si deve aggiungere il non dannoso 20% proveniente dai software di indicizzazione dei motori di ricerca; per arrivare al traffico totale prodotto da non-umani, pari al 51%.

Il traffico generato direttamente da persone è, così, pari a meno della metà (49%).

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This