Focus

Facebook ridisegna le sue Pagine, in ottica Business

Facebook ridisegna le sue Pagine, in ottica Business.techeconomy

continua la sua marcia di rinnovamento continuo, studiando soluzioni grafiche alternative che migliorino la visualizzazione dei propri contenuti, ma questa volta a cambiare non saranno i profili personali degli utenti, bensì le pagine.

Le novità sembrano studiate pensando proprio alle aziende, che fanno di Facebook la piattaforma di condivisione della loro immagine e dei loro prodotti, creando comunità intorno alla Fan Page.

Un redesign importante, che uniformerà l’esperienza di navigazione sul social con i profili ed i gruppi, e coinvolgerà tutti gli amministratori, volenti o nolenti, che avranno tempo fino al 31 Marzo per aggiornare le loro pagine al nuovo formato, data in cui si passerà automaticamente alla versione riveduta.

L’azienda di Mark Zuckerberg punta ancora una volta sulla Timeline, ma con delle piccole novità per gli amministratori: oltre all’inserimento cronologico dei contenuti nell’arco dei 30 giorni, e la barra laterale per selezionare il mese da visualizzare, ci sarà la possibilità di scegliere un post da mantenere per sette giorni costantemente nella parte superiore della pagina, e di selezionarne altri da visualizzare in primo piano, che avranno maggiori dimensioni.

In più, per aumentare l’efficacia dei contenuti più importanti all’interno della sezione mensile, e non disperdere le informazioni principali nella quantità di commenti, sarà possibile nascondere, senza però cancellarli, i singoli post, che rimarranno comunque disponibili e visualizzabili, mantenendo una  schermata più essenziale e d’impatto, senza sottrarre informazioni.

Un discorso a parte va fatto per la Cover Photo. Come nei profili degli utenti, sarà possibile inserire un’immagine da 851×351 pixel, il cui contenuto deve però rispettare le regole imposte da Facebook: vietato inserire prezzi, informazioni per l’acquisto, contatti o richieste di “Like” e condivisione della pagina. Insomma,  lo spazio che a molti potrebbe sembrare destinato ad un banner pubblicitario, (proprio per evitare questo), deve restare una foto descrittiva della pagina. Una scelta ribadita con forza da Facebook, sia per evitare concorrenza con gli spazi di advertising a pagamento, sia per non confondere gli utenti.

Per quanto riguarda il pannello di amministrazione, che integrerà un riquadro con le statistiche di visualizzazione e nuovi “Mi piace”, e una sezione per costruire pubblicità su misura, da oggi le pagine potranno ricevere messaggi diretti dai fan, evitando così discussioni sulla bacheca e permettendo un contatto più intimo con i propri clienti.

In più, come già implementato sui profili personali, il registro delle attività è utile per trovare e modificare i vecchi post. Gli Admin potranno quindi ordinare gli elementi per anno o per tipo di contenuto, mantenendo il registro visibile solo agli utenti che hanno diritti di amministratore per la pagina.

Per le applicazioni solamente un cambio di posizione, passando dalla colonna sulla sinistra dello schermo alla sezione a loro dedicata appena sotto l’immagine cover della pagina. Avranno così un’icona molto più ampia, passando dai 16 pixel al nuovo formato 111×74, ed arrivare ad una larghezza sulla schermata di 810 pixel.

Vedremo se le aziende, che si stanno muovendo sempre più numerose nella direzione di Twitter, gradiranno i numerosi cambiamenti, e determineranno una “renaissance” del business su Facebook.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This