eBusiness

Mobile commerce: crescono i numeri e l’affezione degli utenti

M-commerce

Una nuova ricerca Google analizza il mercato del mobile commerce, riscontrando un crescente interesse da parte dei consumatori. Un utente su quattro tra i possessori di smartphone, ha effettuato un acquisto nei sei grandi mercati studiati (USA, UK, Francia, Germania, Spagna e Giappone). Il si dimostra capace di fidelizzare i consumatori visto che il 50% di chi ha acquistato qualcosa da dispositivi mobili, utilizza il ripetutamente e di frequente, almeno una volta al mese.

Il paese dove il mobile commerce è maggiormente diffuso, è il Giappone. Qui il 40% dei possessori di smartphone ha effettuato almeno un acquisto tramite device mobile. Negli Stati Uniti la percentuale scende al 34%, mentre solo il 25% degli europei residenti nei paesi analizzati ha utilizzato una qualche forma di m-commerce. Google non specifica, però, se negli acquisti considerati è incluso il download di applicazioni mobili a pagamento.

Mobile commerce e acquisti in esercizi commerciali fisici sembrano integrarsi alla perfezione. Circa il 60% dei possessori di smartphone effettua ricerche sul dispositivo dopo aver visto un annuncio pubblicitario nei negozi o in un’altra localizzazione fisica o in TV. Contemporaneamente, sempre più consumatori portano con sé ed utilizzano dispositivi mobili durante gli acquisti negli esercizi commerciali. In Francia, ad esempio, il 26% degli utenti mobili utilizza device mobili all’interno di negozi per ricercare informazioni e comparare prezzi e il 19% cambia idea riguardo agli acquisti da effettuare dopo aver intrapreso queste attività.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This