Samsung potrebbe aver raggiunto un accordo con per la distribuzione di contenuti audiovisivi. La partnership permetterebbe all’azienda coreana di distribuire l’ampio archivio cinematografico di sui propri dispositivi smartphone, tablet, notebook e Smart TV.

Il servizio dovrebbe essere lanciato, secondo Smarthouse, entro la prima metà dell’anno in Europa ed in USA, mentre a settembre in Australia, dove Blockbuster è il primo distributore di video a noleggio.

La partnership permetterebbe al produttore hardware di arricchire la propria offerta di contenuti, proprio quando questi acquisiscono un ruolo sempre più centrale in termini di concorrenza nel mercato mobile.

Probabilmente Blockbuster è tra le due compagnie quelle che ha da guadagnare di più da un simile accordo. L’azienda può in questo modo reagire alla situazione non idilliaca in cui da una parte Netflix, con i servizi di streaming e noleggio in rete, e dall’altra Redbox, con i suoi chioschi di noleggio a dominare il settore negli USA e i nuovi servizi di streaming, l’aveva costretta.

starebbe, inoltre, sviluppando una nuova piattaforma di pagamento per facilitare il consume dei contenuti digitale. L’azienda sembra, infatti, decisa ad ampliare i servizi a valore aggiunto offerti ai propri clienti in modo da migliorare ulteriormente la propria performance.

 

Tags: , ,