News

Siri: l’assistente personale Apple è una minaccia per Google?

apple-vp-of-worldwide-product-marketing-philip-schiller

è responsabile del 25% del traffico indirizzato a  Wolfram Alpha, il motore di ricerca semantico che si autodefinisce “motore computazionale di conoscenza”. A differenza dei tradizionali motori di ricerca, come o Bing, interpreta le parole inserite dall’utente e propone una risposta, basandosi su una architettura semantica attraverso la quale “riclassifica” contenuti selezionati del Web.

Stephen Wolfram, il creatore del motore computazionale, ha di recente dichiarato a The New York Times che il 25% del traffico arriva alla sua creatura da Siri, il software di riconoscimento vocale integrato nell’Apple iPhone 4S che svolge funzioni di assistente personale.

Il grande impatto che Siri, in pochi mesi, sembra avere avuto su prova da una parte il successo dell’assistente personale tra i possessori di iPhone e dall’altra quanto possa essere utile un servizio poco conosciuto ai più come Wolfram Alpha.

Siri potrebbe rappresentare una minaccia per i motori di ricerca web? Secondo Google si:  lo stesso presidente esecutivo di Google, Eric Schmidt, ha ammesso che l’assistente personale potrebbe rappresentare una minaccia competitiva. Reale timore o abile manovra di Schmidt che vuole mettere il bastone tra le ruote ad Apple?

1 Commento

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

1 Commento

  1. Pingback: Google sfiderà Siri di Apple? | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This