Focus

Smartphone vs client PC

Apple Android

Il mercato dei device digitali attraversa una fase di profonde trasformazioni, ma un sembra confermato da qualsiasi punto di vista si osservi l’innovazione tecnologica e il mutamento dei consumi: le tecnologie mobili sono sempre più al centro di tali cambiamenti.

Le vendite di , per la prima volta, nel 2011 hanno superato le vendite di client PC, categoria in cui la società di ricerca Canalys inserisce anche i . 487.7 milioni di smartphone acquistati in un anno contro i 415 milioni di client PC. In un solo anno il mercato smartphone è crescito del 63% (487.7 milioni contro i 299.7 del 2010), mentre il mercato dei client PC registra una crescita sostanziale ma più modesta (15%).

Chris Jones, vicepresidente di Canalys, ritiene che lo straordinario successo degli smartphone sia da attribuire alla trasformazione di questi device in prodotti davvero di massa. Trasformazione dovuta principalmente all’offerta di smartphone a prezzi più bassi e a una crescente domanda legata al desiderio di connessione di rete in mobilità e all’appeal di applicazioni e servizi  su device mobili.

Gli analisti Canalys  si aspettano, però, tassi di crescita più bassi nel 2012 a causa sopratutto di una maggiore attenzione da parte dei produttori ai profitti e ai device di fascia alta.

Il mercato client PC registra al suo interno un andamento molto diversificato. Incremento straordinario per i tablet, le cui vendite crescono a ritmo impressionante (274%) e rappresentano ormai il 15% dell’intero mercato client PC. Rallentamento della domanda di notebook/desktop e forte calo nelle vendite di netbook. I due fenomeni sono strettamente connessi, la forte domanda di tablet rallenta o sostituisce parzialmente le vendite delle altre tipologie di client PC; ma non influisce in modo sostanziale su quelle degli smartphone. “I pad hanno avuto uno scarso impatto sul volume di vendita degli smartphone.” sostiene Jones.

Apple, per quanto riguarda i risultati economici dei maggiori produttori di device, negli ultimi tre mesi dell’anno batte tutti i concorrenti divenendo prima per numero di vendite di smartphone e client PC (37 milioni di iPhone, 15.4 milioni di iPad e 5.2 miliioni di Mac). Conquista, inoltre, la leadership di mercato per quanto riguarda le vendite annuali di smartphone, sottraendo il primato a Nokia. 93.1 milioni di iPhone acquistati in un anno con un incremento del 96% rispetto al 2010.

La compagnia finlandese nonostante i risultati finanziari non brillanti e la perdita della leadership del mercato smartphone, potrebbe aver trovato nell’accordo con Microsoft una strategia efficace. Le vendite di smartphone sono calate (-31%) negli ultimi tre mesi dell’anno rispetto allo stesso periodo del 2010, ma cresciute (17%) rispetto ai tre mesi precedenti. Il lancio dei nuovi dispositivi Windows sembra, inoltre, aver contemporaneamente rilanciato l’immagine dei device dell’azienda.

RIM attraversa una fase travagliata e di transizione ma conclude il 2011 come quarto produttore mondiale e con un incremento del 5%; ciò fa ben sperare gli analisti Canalys che ritengono centrale, però, il lancio dei device BlackBerry 10 affinché la compagnia continui ad essere uno dei maggiori player del mercato.

Samsung è probabilmente il brand in maggiore ascesa dell’anno totalizzando 91.9 milioni di smartphone venduti contro i 24.9 milioni del 2010 (senza considerare Nexus S e Galaxy Nexus che Canalys considera prodotti rebranded e, quindi, attribuisce al brand Google).

I successi di Samsung giocano un ruolo importante nei buoni risultati del sistema operativo Android che risulta installato sul 49% dei dispositivi venduti durante l’anno, con una crescita su base annua del 244%.

1 Commento

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

1 Commento

  1. Pingback: Nel 2016 di più le ricerche da Mobile. Google si prepara | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This