News

Il Brasile pretende la chiusura di alcuni account Twitter

twitter

Le autorità del Brasile hanno presentato un’ingiunzione presso la corte federale dello stato di Goias per la chiusura di alcuni profili Twitter che avvisano gli automobilisti dei controlli stradali posti in atto dalla polizia del paese. La controversia è destinata a durare vista l’introduzione di regole stradali più severe e una precedente ordinanza sullo stesso tema di un altro stato Brasiliano.

è molto popolare nel paese Sud Americano che risulta essere il secondo al mondo per numero di account sulla piattaforma di microblogging. I profili in questione sono molto seguiti dai brasialiani che non sempre vedono di buon occhio le nuove, più restrittive,  norme in materia di guida in stato di ebbrezza o sotto effetto di sostanze stupefacenti. @LeiSecaRJ uno dei più popolari account Twitter del genere, informa sulla posizione di dispositivi automatici di rilevazione e posti di blocco. Ha 287 329 (al 07/02/2012) follower e nel 2011 ha vinto uno Shorty Award.

Il social network statunitense rischia di dovere pagare centinaia di miglia di dollari (290 000) al giorno se non sospende gli account nel mirino delle autorità. La compagnia ora dovrà decidere se rischiare una simile ammenda, o applicare le nuove regole introdotte di recente e rischiare ulteriori polemiche e possibili defezioni degli utenti.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This