News

Spotify: 3 milioni di utenti pay

spotify fb

Spotify, piattaforma di streaming musicale, raggiunge i 3 milioni di paying subscribers grazie all’ingresso sul mercato USA e soprattutto alla partnership strategica con . 1 milione di utenti hanno sottoscritto i servizi a pagamento da quando, a Settembre, le due compagnie hanno integrato i propri servizi.

La stretta relazione con il social network ha creato qualche problema iniziale alla piattaforma di streaming. La necessità di avere un account Facebook per iscriversi ha dato fastidio a molti utenti, preoccupati per le minacce alla privacy e per l’eccessiva enfasi sulla condivisione dei propri gusti musicali. , pochi giorni dopo il lancio della partnership, è stata costretta a modificare la propria offerta. “Molti dei nostri utenti ci hanno detto che gli piace condividere quello che ascoltano, ma desiderano anche poter facilmente nascondere i loro occasionali guilty pleasures. Così abbiamo aggiunto una nuova modalità di ascolto privata.”

L’integrazione dei propri servizi nel social network, si è dimostrata, nonostante i problemi, un successo per Spotify; non soltanto per l’incremento di utenti free e pay, ma ancor più per la crescita percentuale dei secondi sul totale degli iscritti al servizio. Il 20% degli utenti paga per il servizio, con un incremento del 5% da Settembre.

Il successo di Spotify genera concorrenti. Rhapsody ha acquisito di recente il ramo internazionale di Napster con l’intenzione di rilanciare il servizio in Europa.

I buoni risultati della piattaforma sono attentamente osservati anche da un’industria discografica alla perenne ricerca di un modello di business. Uno studio commissionato alla società di ricerche di mercato norvegese Norstat da WiMP, competitor norvegese dello svedese Spotify, sostiene che la maggioranza (54%) dei giovani svedesi (meno di 30 anni) è disposta a pagare per un servizio musicale. I servizi di streaming attraverso il pagamento di micro-royalties potrebbero rappresentare, quindi, il futuro dell’industria della musica.

1 Commento

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

1 Commento

  1. Pingback: La rinascita di MySpace? | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This