Market & Business

Ericsson: dimezzati gli utili, le azioni della società crollano

Ericsson dimezzati gli utili, le azioni della società crollano

Dimezzati i profitti di nel quarto trimestre e i mercati registrano immediatamente un calo del 15%. Il gruppo svedese, infatti, ha registrato utili di 4,1 miliardi di corone (605 millioni di dollari), sotto il consensus degli analisti di 7,4 miliardi, e ricavi a 63,7 miliardi, deludendo le aspettative di 67,2 miliardi.

“E’ molto difficile trovare qualche nota positiva” ha spiegato Robert Jakobsen, analista della Jyske Bank “L’azienda aveva già annunciato che sarebbe avvenuta una flessione, ma questo è molto peggio di quanto ci si aspettasse“.

Il calo di Ericsson dimostra quanto già letto nei risultati di molte altre compagnie, tech e non, ovvero che la crisi europea ha innescato una preoccupante discesa delle attività economiche mondiali.

E se è vero che gli operatori delle telecomunicazioni di tutto il globo hanno investito fortemente nel 2011 in upgrade della rete per affrontare il traffico sempre maggiore proveniente da smartphone e tablet, Hans Vestberg, chief executive di Ericsson, annuncia: “Guardando al 2012, probabilmente si assisterà a una maggiore cautela da parte degli operatori“.

Ma è lo stesso Vestberg a riconoscere che la chiave per la crescita del futuro è, e rimane, il mercato della connettività mobile: “I consumatori usano sempre più i servizi su iPad e smartphone, in questo nulla è cambiato“.

L’annuncio di Ericsson trascina al ribasso altri titoli del settore come la rivale ALCATEL-LUCENT, in calo di oltre il 10%.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This