News

Un concept video di General Motors mostra come saranno i finestrini del futuro

Schermata 01-2455949 alle 11.45.55

Un video prodotto per la General Mortors Research and Development dall’israeliana Bezalel Academy of Art and Design mostra come, in un futuro prossimo, l’espressione “guardare fuori dal finestrino” potrebbe essere sostituita dal “guardare nel finestrino”. Nel concept video WOO: Windows of Opportunity che riportiamo di seguito, gli studenti del Future Lab dell’università israeliana si sono divertiti ad immaginare le modalità di interazione tra il passeggero e l’ambiente circostante alla vettura attuate utilizzando il finestrino dell’automobile come interfaccia ed ambiente di interazione.

Tradizionalmente l’uso di interattivi nelle autovetture si è limitato alla gestione dell’interazione tra l’autovettura ed il pilota, ma noi ci vogliamo concentrare anche sulle applicazioni dedicate ai passeggeri che siedono nei sedili di dietro” ha affermato Tom Seder, Responsabile GM del gruppo di lavoro; “si possono sviluppare applicazioni che consentano di gestire il modo totalmente nuovo il rapporto tra passeggero e spazio circostante, che sfociano in esperienze di viaggio completamente diverse e più coinvolgenti delle attuali”. Gli studenti israeliani hanno quindi inventato applicazioni come  Otto, un avatar animato in grado di reagire all’ambiente circostante; Foofu, una applicazione per “disegnare” sul vetro senza doverlo appannare con il fiato; Pond, un sistema per scaricare musica e video e condividerli con i passeggeri di altre automobili.

È bene sottolineare come quelle proposte dagli studenti del Future Labs siano solo (per ora) idee, prive in questo momento di qualsiasi prospettiva di implementazione reale a breve termine. “Si tratta di un esercizio, spiega Omer Tsimhoni, responsabile dell’interazione uomo-macchina per GM – che ci aiuta ad immaginare come sarà l’esperienza del passeggero negli anni a venire”.

Tuttavia non bisogna pensare che si tratti soltanto di speculazioni fantascientifiche. Già quest’anno al CES di Las Vegas Samsung ha presentato i primi monitor trasparenti e sta concentrando su tali tecnologie ingenti investimenti. Lo sviluppo di dinamiche di interazione tra autoveicoli e passeggeri attraverso touch display e touch windows è oggetto di grande attenzione da parte di tutte le maggiori case automobilistiche. Dai display LCD a quelli OLED, passando per sistemi a proiezione laser, device basati sull’elettroluminescenza o sulla field emission promettono di rivoluzionare nei prossimi cinque/dieci anni il nostro rapporto con l’automobile e, attraverso di essa, con l’ambiente circostante.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This