Market & Business

Ricavi Microsoft salvati da Xbox

microsoft

Corp., il più grande produttore di software al mondo, ha riportato profitti superiori alle attese nel trimestre terminato a dicembre 2011 guidati dalle vendite di e durante le feste di fine anno e, in parte, dalla domanda di software da parte delle aziende.

L’utile netto è stato di 6,62 miliardi dollari, o 78 centesimi per azione, rispetto ai 6,63 miliardi dollari, o 77 centesimi, di un anno prima. Microsoft ha dichiarato che le vendite sono cresciute a 20,9 miliardi di dollari. Gli analisti avevano previsto 76 centesimi di profitto in media, secondo dati compilati da Bloomberg.

Le vendite di Xbox e Kinect hanno beneficiato dello shopping natalizio, e hanno contribuito a compensare la flessione nelle vendite di Windows generate dal rallentamento della domanda di personal computer e dalla carenza di hard disk a causa delle alluvioni in Thailandia.

“Xbox è forte e Xbox Live sembra davvero forte”, ha detto Kim Caughey Forrest, analista di Fort Pitt Capital Group Inc. “Anche le vendite di programmi di Office hanno dato buoni risultati” ha aggiunto.

Microsoft ha inoltre lavorato anche sul fronte del contenimento dei costi. Nel corso dell’anno fiscale (che ha avuto inizio il 1° luglio 2011) le spese saranno tra 28,5 e 28,9 miliardi dollari, in calo dalla precedente previsione trai 28,6 e 29,2 milioni dollari.

“Abbiamo il vento contro da un mercato dei PC impegnativo, ma Office, Server e Tools continueranno a crescere molto bene” ha detto in un’intervista Peter Klein, CFO di Microsoft, e “Xbox e Xbox Live hanno beneficiato di un’altra stagione di vendite natalizie molto sostenute”.

La fornitura di computer per negozi e aziende è stata ostacolata dalle inondazioni in Thailandia, un disastro che ha cancellato circa un quarto della capacità di produzione mondiale di hard disk, registrando una flessione dello 0,2 per cento nell’ultimo trimestre del 2011.

Heather Bellini, analista di Goldman Sachs, ha dichiarato che è piuttosto improbabile che i ricavi di Windows riescano a recuperare in modo sostanziale nei prossimi trimestri. La carenza di hard-drive continuerà a danneggiare l’industria dei pc mentre i consumatori sono più attratti da tablet e smartphone, prodotti per i quali Microsoft è ancora indietro.

La divisione Windows di Microsoft ha registrato un calo del 6,3 per cento nelle vendite a 4,74 miliardi dollari nell’ultimo trimestre, mancando i 4,9 miliardi dollari stimati dagli analisti. I ricavi di Windows sono stati inferiori alle stime degli analisti in quattro degli ultimi cinque trimestri.

Xbox ha registrato vendite per 4,24 miliardi dollari registrando la migliore settimana in termini di vendite negli Stati Uniti nei sette giorni successivi al giorno del Ringraziamento. Microsoft ha venduto un totale di 66 milioni di Xbox e 18 milioni di sensori di movimento Kinect, che consentono agli utenti di controllare i giochi con il movimento del corpo e quaranta milioni di clienti hanno firmato per il servizio online Xbox Live.

Le vendite corporate hanno tenuto grazie agli accordi pluriennali firmati da Microsoft con i clienti aziendali che permettono all’azienda di stabilizzare la domanda evitando fluttuazioni.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This