News

Tim Cook di Apple è il CEO più pagato negli Usa

Apple: boom iPhone venduti - Ricavi per 35,3 mld; in autunno nel 2014 in arrivo nuovi prodotti

Qual è il manager più pagato negli Stati Uniti nel 2011? Molto probabilmente l’attuale dell’azienda di Cupertino. Tim ha infatti ricevuto un compenso una tantum in azioni pari a circa 400 milioni di dollari, il più elevato elargito dalla società negli ultimi dieci anni. Il board della società ha assegnato a un milione di restricted stock unit (RSUs) per evidenziare la fiducia nell’AD dopo che Steve Jobs gli ha affidato il timone della società produttrice di iPhone e iPad lo scorso agosto. Il compenso, metà del quale potrà essere incassato nel 2016 e l’altra metà nel 2021, è stato valutato oltre 376 milioni di dollari, sulla base del prezzo di chiusura delle azioni di il 24 agosto 2011, come ha spiegato lo scorso 9 gennaio la società e si somma al salario di circa 900 mila dollari e all’ulteriore bonus di altri 900 mila euro ricevuti da nel 2011.  Apple ha precisato che il pacchetto di azioni dato a rappresenta uno strumento per trattenerlo e di incentivo, nonché un riconoscimento per aver gestito la società nel periodo di assenza per malattia di Steve Jobs scomparso lo scorso ottobre dopo una lunga battaglia contro un cancro.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This