Focus

Microsoft e Samsung al centro del CES 2012 a Las Vegas

CES2012.techeconomy

L’edizione 2012 del Consumer Electronic Show, la più grande manifestazione mondiale sulle future  mirabilie hi tech che invaderanno il nostro quotidiano, verrà ricordato come l’ultimo anno della partecipazione di allo show. Nel discorso di apertura dell’evento, storicamente tenuto dai CEO del colosso di Redmond, Steve Ballmer ha di fatto salutato la manifestazione, realizzando un keynote non entusiasmante ma comunque interessante.
Concretizzando alcune delle previsioni circolate in rete già nei giorni scorsi, Ballmer ha centrato gran parte del discorso delle novità Microsoft 2012 su , discorso che ha saputo rinnovare l’attenzione su un prodotto di cui già tanto si è parlato, grazie all’accento posto sulle app per i personal computer. Di fatto, pur pagando pegno all’invenzione della Apple che ha cambiato il modo di fruire i servizi web, con Windows 8 Microsoft sarà la prima a portare le app su computer  desktop e non solo su device mobili. Seconda novità che mette al centro i pc: l’integrazione del sistema di rilevazione dei movimenti introdotto nel settore ludico con Kinect, con i  pc Windows con cui si potrà interagire anche con gesti e voce.
Al c’è stato anche spazio per qualche battuta su Windows Phone. Steve Ballmer ha avuto parole di elogio per il lavoro del team di sviluppo ma ha sottolineato che nel 2011 le vendite sono state al disotto delle previsioni. Medesima considerazione è stata fatta da Mayerson, il nuovo capo di Windows Phone, già sul finire dello scorso anno quando notava come le migliori recensioni degli esperti su Amazon premiassero il sistema Windows, mentre i telefonini più venduti fossero inevitabilmente modelli Android.
In un’intervista in esclusiva rilasciata al sito AllThingsDigital, spiega: “La gente semplicemente non conosce Windows Phone. Ma quando lo prova poi se ne innamora”. Salvo poi non sbilanciarsi su come pensi di rendere più familiare Windows Phone ai potenziali clienti, con quali strategie ed, eventualmente, con quali partnership.

 A contendere la scena a Microsoft ci ha pensato che, contrariamente alla casa di Redmond, ha “invaso” di novità a 360° l’evento stampa ad esso dedicato: tv interattiva, tablet,  e persino elettrodomestici intelligenti. C’è tutto questo nel vastissimo bouquet di novità Samsung, che strizza sempre più l’occhio al concetto di “ecosistema”: “Siamo l’unica azienda in grado di connettere tutti i dispositivi elettronici presenti nella vita quotidiana di un utente”, ha detto BK Yoon, presidente di Samsung Consumer Electronics Division. “Vogliamo collegare tra loro tutti i dispositivi per consentire di condividere facilmente i propri contenuti, ovunque e in qualsiasi momento.”
Grande attenzione, quindi, ai televisori Oled da 55 pollici, una novità assoluta poiché la fragilità di tali schermi aveva sempre impedito la produzione di device di queste dimensioni, ma soprattutto alla Smart Interaction che, similmente a quello che i comandi Kinect aggiungono al pc, così essa aggiunge al televisore il controllo vocale,  gestuale e facciale, per la gestione delle applicazioni.
Samsung ha presentato, e non poteva essere altrimenti, i nuovi notebook Serie 5 Ultra, che segnano l’ingresso dell’azienda nel mercato degli Ultrabook ma anche, in ambito mobile, il Galaxy Note, dispositivo che per le sue caratteristiche si pone a metà strada fra uno smartphone top di gamma e un tablet.
La presentazione del comparto mobile di Samsung avviene a poche ore dall’entusiastica dichiarazione dell’amministratore delegato dell’azienda sudcoreana Choi Gee-Sung che annunciava il superamento del fatturato Nokia nel settore delle telefonia cellulare.
Al CES c’è stato anche spazio per presentare la prima lavatrice WiFi dotata di sistema Smart Control, un mercato, quello degli elettrodomestici intelligenti, ancora poco esplorato ma capace di creare sempre forti entusiasmi.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This