Focus

Mobile, cloud e social guideranno la spesa IT nel 2012

IT spending

, cloud e social: queste tecnologie su cui si concentrerà la spesa IT nel 2012.  E’ quanto emerge dall’analisi delle tre maggiori società di ricerca – , e Forrester – secondo cui la crescita sarà guidata dalle economie dei paesi emergenti come l’India e la Cina e si attesterà attorno al 4 – 6 per cento rispetto al 2011 per scendere addirittura all’ 1 – 2 per cento con uno scenario negativo legato all’acutizzarsi della crisi dell’euro.

Leggermente diversi i valori totali delle previsioni di spesa IT per il 2012 stimati dalle società di ricerca: 1,6 miliardi di dollari secondo Gartner, 1,8 miliardi di dollari per IDC e 2,1 miliardi di dollari secondo le stime di Gartner.

Hardware, software e servizi IT saranno le tipologie maggiormente penalizzate e con un tasso di crescita minore come conseguenza delle aziende di contenere i costi. Gli applicativi mobili come notebook, tablet e smartphone supereranno i PC e i ricavi delle applicazioni mobili cresceranno ad un ritmo significativamente maggiore intensificando la concorrenza tra i vari attori del mercato.

Secondo IDC in particolare la battaglia per il dominio delle soluzioni enterprise è appena iniziata con player affermati come IBM, Microsoft e Oracle che si troveranno ad affrontare le sfide di aziende come , , Salesforce.com e VMware. Ed è proprio per questo che le aziende tradizionali stanno comprando delle piccole realtà indipendenti che prevedibilmente trarranno beneficio dalla spesa per l’IT nel 2012. Alcune di loro – come Workday, Taleo e Netsuite – rischiano  di entrare nel mirino dei grandi attori del mondo dell’Information Technology il prossimo anno, come testimoniano le diverse acquisizioni già registrate negli ultimi mesi.

All’inizio di dicembre 2011, SAP ha annunciato l’acquisto di SuccessFactors, una società di gestione di software per l’HR per 3,4 miliardi di dollari e nell’ottobre scorso Oracle ha acquisito RightNow Technologies, una società di customer service online per 1,5 miliardi di dollari. Una tendenza questa che molto probabilmente continuerà e caratterizzerà il settore M&A nel segmento IT nel 2012.

I vedranno poi un grande sviluppo legato alla necessità delle aziende di trovare sempre nuove strade per raggiungere i clienti, tracciare la propria reputazione e i commenti dei clienti. Proprio per questo i tool di analisi dei social network vedranno una crescita significativa di pari passo con l’esigenza delle aziende di verificare l’efficacia dei propri programmi di marketing e le performance delle inziative di vendita.  In questo contesto, nuove opportunità di sviluppo le potrebbe trovare il più grande nome nel social networking che è alla ricerca di un modo per diversificare il suo flusso di entrate.A tale proposito, secondo il capo analista di IDC, Frank Gens, potrebbe infatti sfruttare il suo vantaggio strategico derivante dal numero di persone iscritte per giocare un ruolo più ampio come piattaforma di gestione delle identità e favorire ulteriormente lo sviluppo dell’e-commerce.  “La tua identità su Facebook potrebbe diventare la tua identità online in tutto il mondo“, continua Gens, “Facebook è una delle pochissime aziende che ha i numeri per farcela“.

L’utilizzo del proprio profilo per collegarsi a siti di vendita online potrebbe consentire agli iscritti di fare acquisti con un semplice clic utilizzando le proprie credenziali Facebook.Questa evoluzione potrebbe rendere in grado Facebook di diventare un player di riferimento anche nel mercato delle soluzioni enterprise.

Business intelligence e sistemi di analisi dati saranno poi l’altro segmento ad alto tasso di crescita che si svilupperà di pari passo con la necessità sempre più sentita da parte delle aziende di analizzare mole di dati sempre maggiori e non uniformemente catalogate come conseguenza dello sviluppo digitale.

Anche se la quota maggiore della spesa IT continuerà ad essere intercettata dai soliti noti, il 2012 potrebbe essere l’anno chiave per capire quali aziende dimostreranno di essere realmente in grado di posizionarsi nel gruppo di testa per vincere la sfida della leadership tecnologica del prossimo decennio.

Fonti:

IDC Predictions 2012: Competing for 2020
Gartner Predicts 2012: Four Forces Combine to Transform the IT Landscape
Forrester 2012 IT Budget and Planning Guide

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This